Travel Blog: Recensione Hotel Terre Di Eolo

08:00:00, by Erika A.

Scopri di più sul mio soggiorno da Terre di Eolo, un hotel nel Messinese in Sicilia. Ecco la mia recensione completa su questo angolo di paradiso. #hotelconpiscina #hotelvacanza #patti #messina #raccontovacanza #recensionehotel #terredieolo #travelblog #bestwesternplus #isoleeolie #travelreview #poolsidehotel #sicilianhotel #sicilia

Le valigie sono pronte. Si parte per una mini vacanza di 3 giorni - dal 6 al 9 settembre -, il mio compagno Luca ed io, all'insegna del relax.
La meta: Terre di Eolo, un hotel di 4 stelle, della catena Best Western Plus, nel comune di Patti, in provincia di Messina, Sicilia.

L'hotel si trova in un posto caratteristico, con una vista spettacolare sul mare e le Isole Eolie in lontananza.
E' facilmente visibile dalla strada, non abbiamo avuto problemi nel trovarlo. Abbiamo seguito un lungo tragitto di 2 ore e mezza, tra caselli autostradali sulla rotta per Messina.
Sostando all'ultimo Autogrill lì vicino si può scorgere il Santuario di Tindari sul cucuzzolo del promontorio, un dettaglio che salta subito all'occhio. 


Travel Blog: Recensione Hotel Terre Di Eolo MakeUp Fun

Appena arrivati si parcheggia sotto dei pannelli solari che fungono anche da copertura per non lasciare le auto al sole: cosa molto intelligente e funzionale, ma allo stesso tempo una vista che rovina la sofisticatezza del luogo.


Travel Blog: Recensione Hotel Terre Di Eolo MakeUp Fun

Si fa un po' fatica all'inizio a trovare la reception, eravamo incerti se andare a destra o a sinistra, data la mancanza di segnali di indicazione. Sarebbe stato opportuno avere un luogo di accoglienza proprio lì davanti o quantomeno dei cartelli che indichino la strada per il check-in, che è possibile dalle ore 14:00.
La struttura assomiglia a delle villette a schiera: le camere dalla 300+ alla 400+ sono su due livelli ed ognuna è separata dalle altre da dei cancelletti o zone di accesso.
Quelle al pian terreno hanno un terrazzino più grande rispetto alle camere del piano superiore, che dispongono di un balcone. Tutte hanno un paio di sedie ed un piccolo tavolo rotondo che permettono di gustare un caffè o un aperitivo all'aperto, nel comfort della propria zona al di fuori della stanza.
Ci sono camere con vista mare e quelle sul retro con vista - non troppo chic - sui motori di condizionamento.
Quelle dalla 100+ alla 200+ si trovano nel complesso principale, sopra al ristorante, accessibili tramite ascensore o scale interni.

Entrando, si attraversa uno spiazzale da cui è possibile intravedere la piscina sulla sinistra, coperta da delle piante con vasi o cespugli di fiori.
La reception è proprio dietro delle grandi porte a vetri sulla destra, terminate le costruzioni delle camere del complesso separato.


Travel Blog: Recensione Hotel Terre Di Eolo MakeUp Fun

L'interno è a metà tra il moderno ed il caratteristico Siciliano. Ben arredato, semplice ma comodo.
D'altra parte l'albergo è proprio di nuova costruzione (ha aperto ad aprile 2017).
Il personale che ci ha accolto è stato sempre cordiale e disponibile, sempre con il sorriso. Questa è una cosa da non sottovalutare, a mio parere! Faccio i complimenti al proprietario per aver assunto degli addetti al ricevimento capaci e con voglia di lavorare.
Abbiamo consegnato i documenti e ci è stata data la chiave della camera, oltre a delle informazioni di base sull'hotel e sugli orari dei pasti.

La nostra camera si trovava al primo piano nella costruzione a villette che avevamo passato appena arrivati, con vista mare.
Si salgono un po' di gradini, quasi a chiocciola, e si arriva al balconcino con cancelletto che basta aprire tramite una leva. C'è un'altra camera che accede alle stesse scale ed ha il cancello nella parte opposta.
Il panorama da quassù non è male, ma ci si deve scostare un po' per togliere dalla vista il muretto sopra le scale che occlude in parte il bellissimo mare in lontananza.


Travel Blog: Recensione Hotel Terre Di Eolo MakeUp Fun

Travel Blog: Recensione Hotel Terre Di Eolo MakeUp Fun

Travel Blog: Recensione Hotel Terre Di Eolo MakeUp Fun

Si accosta la chiave magnetica al sensore sulla sinistra e si entra.
La camera è moderna ed accogliente, con colori che danno sul panna/marrone/grigio. Subito sulla sinistra c'è un tavolino basso che termina con una piccola scrivania dotata di bollitore e set da caffè/tè, corredata da una vasiera con ciottoli bianchi e due mini cactus.
Al di sopra, di fronte al letto, una TV abbastanza grande ma con pochi canali.


Travel Blog: Recensione Hotel Terre Di Eolo MakeUp Fun

Sul muro a sinistra uno specchio lungo, comodo per specchiarsi a figura intera.
Di fronte alla porta, la parete è dedicata al letto, con dei comodini ai lati e delle prese con annesse lampade da parete movibili per la lettura.
Il materasso è molto comodo, nè troppo duro nè troppo soffice, ed è stato piacevole dormirci.
Questo aspetto è importantissimo e fondamentale poiché se si dorme male si rovina inevitabilmente tutta la vacanza, non potendo riposare bene, e quindi rendendo vano lo scopo del viaggio.
Punto a favore!

Sulla parete in cartongesso sopra il letto è raffigurata una classica Testa di Moro della tradizione Siciliana in semplici linee bianche.


Travel Blog: Recensione Hotel Terre Di Eolo MakeUp Fun

Travel Blog: Recensione Hotel Terre Di Eolo MakeUp Fun

Per terra, lungo il muro che dà poi sul bagno, dei piccoli faretti che illuminano il cammino. 
Sulla destra della camera un mobiletto con anta, piccolo frigobar e 4 cassetti, accostato da un armadio aperto sul quale appendere gli abiti, poggiare borse e scarpe. 
Un altro tavolino basso, comodo per poggiare altre borse, termina con una seconda vasiera di pietre bianche ed una pianta dalle foglie lunghe.
Sono presenti due finestre in camera, coperte da tende chiare semi-trasparenti e tende oscuranti su due binari, oltre all'anta interna della porta in legno che si può aprire per far entrare la luce attraverso il grande vetro.

Il bagno è piccolo ma funzionale. Ha una doccia dai battenti trasparenti, con grande soffione fisso a cascata e doccetta cromati, e la parete in calcestruzzo grezzo colorato. Un lavello dallo stesso stile grezzo ma moderno ha un tappo di scarico convesso che previene gli schizzi d'acqua del miscelatore.
Il lavello continua con un piano fino al muro dove poggiare i beauty-case e sotto vi è un bastone porta-asciugamani.
Sulla sinistra un porta-rotolo di carta igienica ed il gabinetto, con uno sciacquone a muro a pulsanti che però si devono tenere premuti per far uscire un flusso costante - questo aspetto potrebbe essere migliorato!
Il bidet non poteva mancare, con a lato il porta salviette. Per completare l'arredamento, un porta sacchetti a muro per gettare dei rifiuti più discretamente, un cestino nello stesso stile cromato ed un attaccapanni doppio dove appendere i teli doccia.


Travel Blog: Recensione Hotel Terre Di Eolo MakeUp Fun

La camera ahimè non è insonorizzata a dovere: si possono sentire le persone delle camere accanto parlare e tirare lo sciacquone abbastanza chiaramente.
Una nota dolente che abbassa il punteggio della visita.

Dopo aver uscito le necessità dalle valigie e poste nei rispettivi luoghi per un più facile accesso, abbiamo indossato i costumi e ci siamo recati in piscina, trascorrendo un piacevole pomeriggio a prendere il sole e fare il bagno, godendoci il fantastico panorama, attendendo la cena.
Abbiamo notato molte coppie giovani straniere, per lo più francesi e inglesi, dato il periodo non proprio tipico di vacanza degli italiani.
La piscina è abbastanza grande e si affaccia sul panorama con un effetto a sfioro che, messo a visuale a pari livello con il mare, dona una sensazione quasi di continuità molto particolare.


Travel Blog: Recensione Hotel Terre Di Eolo MakeUp Fun

Travel Blog: Recensione Hotel Terre Di Eolo MakeUp Fun
Occhiali da sole: Max Mara MM Needle II-UOT (EP) ; Cappello di paglia: Fedora Trilby col. Champagner


Travel Blog: Recensione Hotel Terre Di Eolo MakeUp Fun

Travel Blog: Recensione Hotel Terre Di Eolo MakeUp Fun

Nella zona solarium, a ridosso della piscina, sono presenti due file continue di lettini e tavolini bassi, alcune coppie di lettini hanno anche accanto l'ombrellone - quadrato ed ampio - per godere dell'ombra quando il sole diventa troppo forte.
Purtroppo l'intera zona è coperta da cespugli di fiori - che, seppur belli da vedere, attirano le api.
Nota dolente dell'esperienza piscina: eravamo costantemente disturbati dalle api.


Travel Blog: Recensione Hotel Terre Di Eolo MakeUp Fun

Nella zona antecedente la piscina è presente un piccolo bar dove ordinare bevande, gelati o piatti leggeri, con annessi un paio di tavolini e sedie. 


Travel Blog: Recensione Hotel Terre Di Eolo MakeUp Fun

Più indietro due docce all'aperto che perdevano perennemente acqua... non molto a beneficio dell'ambiente!
Abbiamo ordinato due Mojito  - tra cui uno Virgin per me - abbastanza buoni e freschi.
Durante la sera le luci interne alla piscina si illuminano di colori diversi, donando un gioco piacevole alla vista con il tramonto e l'oscurità attorno. 


Travel Blog: Recensione Hotel Terre Di Eolo MakeUp Fun

Travel Blog: Recensione Hotel Terre Di Eolo MakeUp Fun


Travel Blog: Recensione Hotel Terre Di Eolo MakeUp Fun

Abbiamo consumato la cena all'esterno, in trattamento mezza pensione - bevande escluse -, con orario dalle 20 alle 22.
Un tavolino con posti singoli, uno di fronte all'altro, ed una piccola lampada trasparente abat-jour firmata Kartell.
Il menù in qualche pagina in lingue diverse indica le portate del giorno, che sono divise tra antipasti, primi, secondi, contorni, dessert e specialità fisse.
Abbiamo atteso un bel po' le portate - sicuramente ci sono stati problemi in cucina quella prima sera - le vivande non erano male ma non erano molto saporite o abbondanti.
Non siamo rimasti particolarmente soddisfatti del cibo in generale per tutta la permanenza, e questo è un vero peccato, perché si sente che le materie prime sono di qualità, solo, a nostro parere, non sono al meglio cucinate. Se l'hotel migliorasse il servizio ristorante sarebbe tutto - quasi - perfetto.

Ho preso un antipasto con bocconcini di manzo avvolti da prosciutto crudo (la carne era cotta alla perfezione ma il prosciutto conferiva al piatto una sapidità eccessiva); Luca ha scelto un antipasto di formaggi - abbastanza abbondante -; come seconda portata per me dei tocchetti di pollo in salsa di funghi (qualche fettina di petto di pollo grigliato e un po' bruciacchiato coperto dalla salsina che però era buona); per Luca un misero involtino di una singola melanzana arrotolata con dentro formaggio e sopra della salsa (c'è rimasto male, dato che si trattava di una portata principale); contorno di verdure grigliate - zucchine, melanzane, radicchio - piuttosto piacevole (le zucchine avevano un sapore buonissimo); come dessert per me della frutta fresca (due fette di melone bianco, due di cantalupo e un grappolo d'uva bianca) e per Luca del gelato alla fragola e cioccolato.

La mattina successiva abbiamo fatto colazione, aperta dalle ore 7 alle 10, a buffet, con una discreta varietà di pezzi dolci e salati composta da angolo frutta, bancone ad angolo con marmellatine/miele/nutella, biscotti, piccoli panini, cornetti vuoti o con nutella, ciambelline fritte, crostata alla marmellata, ciambella, girelle di pasta sfoglia all'uvetta, bevanda alla mandorla, latte, set di bustine da tè, fettine di limone, macchinetta unica del caffè/acqua calda/cioccolata calda, granita e brioches, cereali vari, pancarré per toasts, angolo cottura dove una dello staff faceva le omelettes su richiesta ed infine l'ultimo tavolo con salumi, formaggi e panini.
Quello che abbiamo mangiato era abbastanza gustoso e fresco e l'espresso era piacevolmente concentrato e di buon sapore.


Travel Blog: Recensione Hotel Terre Di Eolo MakeUp Fun

Dopo colazione siamo andati alla spiaggia di Mongiove con lido convenzionato con l'hotel - sdraio ed ombrellone inclusi nella tariffa - chiedendo un ticket da presentare al lido ed un passaggio con la navetta (che altro non era che un'auto spaziosa a 5 posti).
Il guidatore era un impiegato tuttofare dell'hotel, molto simpatico ed affabile, che abbiamo visto anche sistemare i tavoli della zona colazione.

La spiaggia dista solo qualche minuto di macchina e si estende per un bel po'. Il lido si trova nella stessa linea d'aria dell'albergo, permettendo di godere della stessa vista - ma un po' più ravvicinata - che c'è in hotel. Quei bellissimi pezzi di terra in lontananza: le Isole Eolie.
Il lido è gestito da un signorotto dai tratti e l'accento tipici Siciliani che, appena arrivati, è stato qualche minuto a tentennare sull'ombrellone da prendere in un ripostiglio. Il primo che ha uscito era rotto e malconcio ma per fortuna ne ha trovato uno più o meno intatto, che ha poi sistemato tra due sdraio a qualche passo dall'acqua. 
Non vi è sabbia, bensì ciottoli e piccole pietre con pagliuzze brillanti - che ho prontamente raccolto come souvenir - le quali a ridosso dell'acqua diventano quasi dolorose per i piedi nudi quando si risale la cunetta dopo aver fatto il bagno.


Travel Blog: Recensione Hotel Terre Di Eolo MakeUp Fun

Travel Blog: Recensione Hotel Terre Di Eolo MakeUp Fun

L'acqua era limpida e non troppo fredda ed i pesci insistevano spavaldi a nuotare accanto ai piedi, non accennando di scappare al minimo movimento quando scacciati, come fanno normalmente.
Purtroppo non era particolarmente pulita, galleggiavano piccoli pezzi di plastica e qualche rifiuto vario. C'era persino una medusa scura che galleggiava vicino la riva.
Dopo mezz'oretta sono arrivate altre persone che il gestore ha posizionato a poca distanza da noi. Una coppia padre e figlia piuttosto rumorosi e vivaci sulla destra; una coppia di adulti - sicuramente stranieri - sulla sinistra (tra cui la donna noncurante in topless); più avanti una famiglia altrettanto rumorosa con un paio di bambini monelli e la madre che li rimproverava, tutti ad gridare apparentemente senza motivo.

Abbiamo trascorso qualche ora a prendere il sole, tra la lettura di un libro ciascuno - io "Il Coperchio del Mare" di Banana Yoshimoto e Luca uno di mitologia greca - e compilato un cruciverba insieme, con lui che leggeva le definizioni ed io che cercavo di indovinare.
Verso ora di pranzo abbiamo chiamato l'hotel per mandarci la navetta del ritorno, che è arrivata prontamente dopo qualche minuto.

Con un leggero languorino siamo andati in piscina ed abbiamo ordinato un'insalata, per me, che era fatta con pomodoro, radicchio, cetriolo e lattuga riccia, accompagnata da un paio di mini panini, e un hot dog con ketchup e maionese e un piatto di bruschette al pomodoro - buonissime e croccanti - per Luca. Tutto molto appetitoso e gustoso, anche se leggero.


Travel Blog: Recensione Hotel Terre Di Eolo MakeUp Fun

Nel frattempo che eravamo lì, le donne delle pulizie sono passate in camera per sistemare.
Siamo rimasti qualche ora all'ombra sulle sdraio con l'ombrellone aperto, a leggere e rilassarci, e poi siamo tornati in camera a prepararci per uscire.
Il letto era rifatto ma il bagno non era stato pulito per bene e ci mancava un asciugamano per il viso che hanno portato via e mai più sostituito.

Volevo tanto andare a visitare la zona di Tindari, quella famosa lingua di spiaggia con la Riserva Naturale dei Laghetti di Marinello, per scattare qualche foto.
Purtroppo c'era la festa della Madonna nera di Tindari e tanti pellegrini che arrivavano a piedi da ogni dove. A causa di questo hanno chiuso le strade e noi, invece di andare a piedi dall'hotel, abbiamo preso la macchina, sperando di parcheggiarla lì vicino, finendo poi per fare un giro assurdo di 1 ora e mezza, costretti a tornare in autostrada e cercare un'altro modo per tornare in hotel.
Spossati e provati dall'esperienza, abbiamo ordinato un paio di Aperol Spritz - a mio parere con troppo prosecco rispetto al bitter, aspettando la cena.


Travel Blog: Recensione Hotel Terre Di Eolo MakeUp Fun

La seconda cena è stata più svelta della precedente: non abbiamo atteso molto per le portate.
Ci siamo seduti sempre all'esterno poiché era apparecchiato solo lì, e purtroppo si è fatto freschetto durante la sera - non avevo portato abiti o scarpe più pesanti sfortunatamente.
Il nostro ordine era composto da: pasta alla norma per Luca (molto buona); tagliolini ai funghi porcini per me (erano senza sale e cotti con troppo burro); secondo di carne per Luca con una bistecca alla Palermitana troppo cotta; piatto di verdure tipo tortino per me (abbastanza buone); contorno di insalata di pomodoro e cipolla per Luca e verdure grigliate che abbiamo diviso; dessert di gelato e frutta fresca come la sera precedente.

La mattina del terzo giorno siamo riusciti ad andare in piscina dopo colazione per qualche oretta prima che cominciasse a piovere... dopodiché siamo stati costretti a trascorrere tutto il giorno in camera, tra TV e un gioco di ruolo testuale sul cellulare chiamato "Fra Tenebra e Abisso: Il Marchio" - un racconto fantasy molto intrigante con storia che varia in base alle scelte fatte.

Purtroppo abbiamo dovuto utilizzare la nostra connessione dati per tutto il soggiorno perché il wi-fi non funzionava. Hanno detto che c'erano problemi con la linea...
Abbiamo sgranocchiato qualche provvista portata da casa, dato che avevamo fatto un'abbondante colazione e non avevamo particolarmente fame.
Ho anche preparato un paio di tè caldi grazie al bollitore in camera.

La sera per fortuna ha smesso di piovere e siamo andati in piscina a prendere un paio di aperitivi, io uno Spritz - dato che non avevano pronti gli ingredienti dei cocktails e non potevo avere un Sex On The Beach - e Luca un Cuba Libre con tanto di Coca Cola in bottiglietta di vetro a parte.
Abbiamo poi cenato nel ristorante interno, sicuramente per la pioggia che aveva bagnato i tavolini esterni o per l'aria più fresca.

La cena, senza intoppi neanche stavolta, l'abbiamo fatta a base di pesce. Antipasto siciliano per me, con sedano e carote, due vongole in croce e polipo (un po' gommosetto, e anche questo piatto quasi senza sale); 


Travel Blog: Recensione Hotel Terre Di Eolo MakeUp Fun

caserecce alla lido per Luca con salsa, pesce spada e melanzane (pesce un po' troppo cotto ma pasta buona e al dente); secondo di pesce alla griglia per entrambi, con spada, metà merluzzetto e metà orata troppo cotti, ma almeno senza spine; contorno di verdure grigliate per tutti e due (buone come sempre); gelato solo al cioccolato per Luca e uno striminzito crème caramel per me.


Travel Blog: Recensione Hotel Terre Di Eolo MakeUp Fun

Abbiamo finito la serata con un paio di ammazzacaffè: un rum leggero e dolce al sapore di caramello dalla Spagna, chiamato Caramelo e un Ballantine's Whisky per Luca.

Abbiamo rimesso i nostri effetti personali in valigia, pronti per andare via la mattina successiva.
Colazione abbondante, check-out senza intoppi, conto senza sorprese, viaggio di ritorno senza soste.
Mi sono fatta accreditare i punti sulla carta Best Western creata prima della partenza.

Tutto sommato è stata una vacanza rilassante e piacevole, nonostante piccoli intoppi durante il cammino, ma sicuramente una bella esperienza.
A parte pochi punti relativamente negativi, possiamo affermare che ci siamo trovati bene da Terre di Eolo e lo consigliamo positivamente ai nostri lettori.


Disclaimer: ho scelto questo hotel in modo casuale per fare una vacanza. Ho pagato l'intero soggiorno senza servizi speciali. Scrivo questa recensione perché spero possa essere utile a qualcuno. Non sono stata in alcun modo ricompensata o remunerata per fare pubblicità a nessuno.

0 commenti

Thanks for your lovely comments!