Come Far Durare L’Abbronzatura Più A Lungo

16:15:00, by Erika A.

Scopri i miei consigli su come prolungare l'abbronzatura dopo aver fatto il pieno di sole! #fardurareabbronzatura #abbronzarsi #estate #doposole #abbronzaturaperfetta #consiglibeauty #evitarescottature #idratarepellealsole #cibivitamine #favorireabbronzatura #comeprolungarelabbronzatura #pellebronze #pelleabbronzata

L’obiettivo dell’estate? Abbronzarsi
Tutte noi vogliamo sfoggiare un colorito dorato e sano che fa bene al corpo e all’autostima. 
Per questo, in spiaggia o in piscina fare incetta di sole diventa la nostra missione numero 1. 
Per abbronzarsi è fondamentale stare al sole, ma perché l’abbronzatura duri a lungo è importante prendersi cura della propria pelle anche dopo, una volta tornate a casa. 
Oggi scopriremo alcuni trucchetti per rendere l’abbronzatura più duratura.

Abbronzatura duratura: la regola è il doposole


Le creme doposole sono spesso viste solo come un rimedio per le scottature e questo non è errato, dato che contengono delle sostanze lenitive (come ad esempio l’aloe vera) che agiscono quasi nell’immediato e aiutano a placare i fastidi della pelle ustionata. 
Ma questo prodotto deve essere applicato sempre, non solo in caso di scottatura: quando si sta al sole tutto il giorno, la pelle si disidrata e restituirle i nutrimenti è importantissimo. 
La crema doposole, specialmente se di brand di qualità come Nivea, fa proprio questo: nutre la pelle e la rende elastica, condizione fondamentale per mantenere a lungo un’abbronzatura sana e luminosa. Quindi, tali prodotti vanno utilizzati a prescindere dalle scottature, ogni qual volta passi la giornata sotto i raggi del sole.
Leggi come avere un'abbronzatura perfetta con i solari.

Come Far Durare L’Abbronzatura Più A Lungo


Quali sono i trucchi per un’abbronzatura longeva?

Dopo l’idratazione, è importante anche esfoliare per garantire alla pelle un’abbronzatura che duri a lungo: questo perché esfoliando si eliminano le cellule morte della cute. Un’azione che apparentemente può “sbiancare” la pelle, ma che in realtà favorisce l’abbronzatura delle cellule giovani, ovvero quelle destinate a rimanere in superficie per diverse settimane. 
Inoltre, evitare sempre le scottature, perché questo porta alla desquamazione del primo strato di pelle e di conseguenza, a un’abbronzatura più lenta e meno sana, insieme a tante altre rischiose conseguenze. 
Altri consigli? Idrata, idrata e idrata: con le creme, ma anche bevendo tanta acqua.
Scopri anche tutti i benefici dei centrifugati!

Curare l’alimentazione per curare l’abbronzatura


Anche l’alimentazione è decisiva per sfoggiare una bella abbronzatura che duri a lungo. 
Questo perché i nutrimenti migliori per la pelle sono quelli digeriti, in quanto entrano in circolo con maggiore velocità. 
Ci sono poi dei cibi ricchi di vitamine che facilitano l’abbronzatura, come ad esempio la vitamina A e il betacarotene, che abbondano in cibi quali l’anguria, i pomodori, i peperoni e le carote
Anche le verdure come i broccoli e gli spinaci sono ottime per l’abbronzatura, poiché contengono grandi quantità di minerali e vitamina E
La cura della vostra pelle bronzea, dunque, non finisce dopo la doccia ma prosegue anche a tavola.


Copyrights: Le immagini sono copyright free senza attribuzione richiesta


1 commenti

  1. Io il betacarotene lo prendo in pastiglie qualche mese prima di espormi al sole per evitare di ustionarmi e ottenere piuttosto un'abbronzatura dorata. La cosa dell'esfoliare non la sapevo proprio, ma metto diligentemente il doposole.

    ReplyDelete

Thanks for your lovely comments!